computers in dismissione

Lunga vita alle cose contro obsolescenza programmata

Obsolescenza programmata vuol dire che un determinato prodotto, utensile, strumento senza data di scadenza, in realtà dopo un periodo di tempo predefinito dal produttore, comincia a deteriorarsi fino al punto di diventare obsoleto, troppo lento. Nel settore della tecnologia informatica, computer, tablet, telefono cellulare, la lentezza spinge il possessore dell’oggetto a sostituirlo, anche se ancora in buono stato, con un modello nuovo e più performante. In sostanza il produttore invita, tramite le prestazioni ridotte del prodotto, a sostituirlo con il prodotto nuovo più efficiente, anche se il vecchio teoricamente funzionerebbe ancora.

Obsolescenza programmata è l’accusa che la Francia ha lanciato, attraverso un ente che si occupa di studiare il problema, alla Apple.

Qui il link di un articolo che spiega meglio

 

Lascia un commento